Nairobi, secondo atto

Nairobi, secondo atto

Ha preso il via il secondo corso dell’Italian Food Accademy di Nairobi, l’Accademia di cucina italiana promossa da Alice For Children e che vede Medac fra i suoi sponsor sostenitori.
Al termine del primo anno accademico, durate il quale la scuola si è avvalsa della consulenza di alcuni docenti dell’Istituto di enogastronomia Carlo Porta di Milano, il testimonial è passato a Leah, la nuova direttrice.
Keniota di nascita, Leah vanta una profonda conoscenza della cultura culinaria italiana, avendo studiato all’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo (Cuneo).
Il nuovo percorso didattico è stato inaugurato con un evento speciale, che ha visto la presenza dell’ambasciatore italiano a Nairobi.
E intanto, fervono i lavori per la costruzione del nuovo laboratorio di cucina della scuola, un ampliamento che consentirà di accogliere un maggior numero di ragazzi delle favelas di Nairobi interessati a diventare veri cuochi “italiani”.
L’inaugurazione, insieme a ulteriori strutture didattiche realizzate da Alice For Children in Kenya, è in programma per l’inizio di novembre.